Events

Event #03 - Oscar Giannino by David Fattibene

Oscar Fulvio Giannino (Torino1º settembre 1961) is a journalist and italian politic. He is candidate as Prime Minister with the movement Fare per Fermare il Declino.

Event #02 - Bruciami l'anima di Marco Travaglini by David Fattibene

La Bosnia Herzegovina, raccontata in cinquanta capitoli scritti con taglio giornalistico e con un filo logico per raccontare un popolo straordinario che “produce troppa storia rispetto a quella che riesce a consumare”.

Le fotografie del libro sono opera di Paolo Siccardi, fotoreporter che ha documentato il Paese con le sue immagini che non hanno bisogno di essere commentate.

La copertina riporta un fatto accaduto nel 1992, quando il musicista della fotografia suono’ per ventidue giorni l’adagio di Albinoni con il suo violoncello nella stazione ferrioviaria dove poco prima c’era stata la cosiddetta “strage del pane”.

Federica Fili

Events #01 - AUSMERZEN di Marco Paolini by David Fattibene

«Ausmerzen ha un suono dolce e un'origine popolare. È una parola di pastori, sa di terra, ne senti l'odore. Ha un suono dolce ma significa qualcosa di duro, che va fatto a marzo. Prima della transumanza, gli agnelli, le pecore che non reggono la marcia, vanno soppressi».

Tra il ’39 e il ’41 nella Germania Nazista, prima di altri, vennero uccisi decine di migliaia di tedeschi: erano bambini e persone adulte disabili o malati di mente, vite “indegne di essere vissute”. Aktion T4 (dall’indirizzo della sede operativa della struttura a Berlino, Tiergartenstrasse 4), il nome più noto per una vicenda poco conosciuta e letteralmente insabbiata per decenni dopo la guerra, è la realizzazione, drammaticamente efficiente, di un progetto di eliminazione del “diverso” e dell’”inutile”. Progetto segreto e ideato da pochi, ma nei fatti realizzato sotto gli occhi di tutti, con una regia attenta a cogliere il consenso della classe medica e della popolazione, indotta a credere che fosse la cosa giusta. 

Nel ’41, anche a seguito delle crescenti proteste della popolazione che si interroga sul numero di decessi negli istituti e della Chiesa Cattolica che denuncia lo sterminio, Aktion T4 cessa ufficialmente, ma le uccisioni proseguono fino a dopo la fine della guerra: furono oltre trecentomila le persone che sparirono in questo modo, non solo in Germania e Austria. Gli esiti di questa operazione vedono coinvolti anche Ospedali Psichatrici italiani (Trieste, Venezia, Treviso, Pergine Valsugana TN).

Raccontare cosa accadde serve a comprendere come lo sterminio delle persone disabili e malate di mente non è semplicemente derubricabile a nefandezza commessa da un regime, bensì il frutto di un processo che ancora oggi imbarazza e coinvolge tutti noi, perché fondato su uno strisciante silenzio. Ciò che lì accadde in modo così estremo iniziò prima, altrove, e continuò poi.

Questa storia per molto tempo non ha trovato spazio, è stata taciuta, considerata minore, come tutto ciò che ha ruotato attorno ad essa, come furono minori le pene inflitte ai responsabili dal processo di Norimberga.

fonte:  www.jolefilm.it (direct link)

Durante il Premio Letterario della Resistenza, Omegna 03.12.2012 (direct link)